Maria Concetta Nicolai: Filologia Massonica

Origini, elementi costitutivi e struttura rituale della più antica scuola iniziatica di Occidente

di Maria Concetta Nicolai
La Massoneria speculativa è senza ombra di dubbio, e al di là di molte e variegate accezioni, una delle pratiche antropologiche più interessanti della cultura classica, intesa come dato fattuale che ha origine e si sviluppa nelle terre che affacciano sul bacino del Mar Mediterraneo e da qui si espande, con un complesso processo di prestiti e contaminazioni, in tutte le aree ancora oggi definite, per convenzione unanimamente accettata, con il nome di “mondo occidentale”.
Poiché il rito è la struttura portante dei lavori di Loggia, ai quali conferisce valore formale e tecnica esecutiva specifici si è cercato di individuarne, con il metodo della episteme storica, gli elementi di base, tenuto con- to delle evoluzioni e degli adattamenti che essi hanno subito in un lungo e secolare processo di evoluzione e di adattamento.
Il lavoro, pertanto, prescinde da ogni interpretazione esoterica, ritenuta del resto ineffabile in quanto attinente alla sfera individuale, e senza nessuna pretesa di esaustività, ma anzi lasciando aperti ulteriori percorsi metalogici, intende mettere il percorso che, corrispondendo ad una serie di archetipi universali, ha permesso alla Massoneria una continuità sincronica e diacronica difficilmente rilevabile in altri campi della esperienza umana.
Per utilità esecutiva si è privilegiato il metodo della indagine filologica, la quale partecipando delle espres- sioni proprie del mito e della linguistica ad essa attinente, si sofferma analiticamente sulla fenomenologia documentale ed esperienziale e, in questo senso, tenta di mettere in luce rapporti e collegamenti etici di principi osservati oggettivamente ma che, nonostante questo sistema cognitivo, sfuggono ad una definizione complessiva e concedono solo la visione di un ossimoro polimorfo ed in fieri.
Il lavoro si articola nelle seguenti sezioni:
1 – Perché i Fratelli liberi Muratori svolgono i propri lavori secondo un rito
2 – Cosa deve intendersi per Ordine iniziatico
3 – Diffusione degli Ordini iniziatici nell’Antichità
4 – Le basi mitiche del Rito massonico
5 – Il tempio di Salomone e Hiram l’architetto
6 – La Geometria sacra
Ad esse seguono due schede di approfondimento:
a – Dai collegia fabrorum agli statuti dei magistri muri
b – Riflessioni sulla epistemologia, natura, prassi e funzioni contemporanee di un rito.
Poiché per evidenti ragioni logistiche non sarà possibile esporre puntualmente lo scritto in ogni sua parte si rimanda alla lettura della sua edizione in formato digitale su
[amazonjs asin=”B00WRYHM0S” locale=”IT” title=”Filologia massonica”]